Venus at Her mirror

Iki Restaurant – La Contemporary Jap Asian Cuisine nel centro di Napoli

Iki Restaurant – La Contemporary Jap Asian Cuisine nel centro di Napoli

Se avete seguito le stories sul mio account Instagram, avrete capito che oggi sono stata a un press lunch molto particolare. Nel cuore di Napoli, a un passo da Piazza Plebiscito, in via Nardones 103/104 traversa di Via Toledo, è nato Iki Restaurant. Una Contemporary Jap Asian Cuisine che mancava, portata da Massimiliano Neri, fondatore, quindicini anni fa, di Kukai, che oggi si evolve in una cucina nuova, una fusione di Giapponese e Asiatico, appunto Jap Asian.
Iki Restaurant racconta già tutto nel suo stesso nome.
“Nel nome di questo nuovo spazio è racchiusa la sua anima e il suo stile. L’ideogramma
giapponese “Iki” ha un significato molto positivo, vuol dire nascita e vita di qualcosa di
bello – racconta Massimiliano Neri –. È anche espressione di una realtà che incrocia cool
e chic, risolvendosi in un lusso semplice, mai urlato. In uno spazio curato nei dettagli,
viene accolto il food. I piatti della tradizione giapponese restano in menu ma ci saranno
anche portate Jap Asian, ovvero una fusione dei sapori giapponesi con quelli thailandesi,
indiani, vietnamiti, cinesi. Ma la novità non è solo nel menu. Cambia completamente il
concept e il modo di vivere lo spazio. Restando in argomento food, Iki darà ai napoletani la
possibilità di scoprire e amare il food pairing, la tendenza internazionale dell’abbinamento food e drink; e di frequentare Iki anche solo per l’aperitivo a base di cocktail giapponesi studiati ad hoc dal nostro barman Gianluca Morziello. E poi c’è l’arte: ogni mese Iki ospiterà una mostra diversa, alternando grandi nomi a giovani artisti”.
L’ideazione e la realizzazione del progetto sono state affidate all’architetto Francesca Faraone. “Da Iki è possibile non solo pranzare e cenare, ma anche passare
qualche ora di relax con un aperitivo o un post cena al bancone del bar. Le parole chiave
del progetto sono accoglienza, cura e coccole di chi sceglie Iki. Nella realizzazione del
progetto sono stati impiegati materiali preziosi, legno, oro, ottone, marmo, al fine di
conservare quell’allure di seduzione che i palazzi antichi, come quello che ospita Iki,
mantengono nel tempo. I colori sono bianco, nero, blu ottanio e oro. È stato ideato un
privée avvolto nel legno (pavimento e pareti), con cantina a vista e un grande e unico tavolo centrale”.
E per restare in tema fashion, le divise del personale disegnate dallo stilista Francesco Scognamiglio. Perfetti e seducenti i kimoni in pizzo, merletti e trasparenti per il personale femminile – inutile dirvi che ho desiderato averne uno! Per l’uomo, tunica da samurai. E anche il tocco international glam è servito.

Che ne dite? Ci torniamo insieme?

Continuate seguirmi su INSTAGRAMFACEBOOKTWITTER per i look e le ispirazioni giornaliere.